Inizio (Home) > News & Info > 26/02/2012 Giovedì 23 marzo 2017
 

Visita di Paolo VI


 
 
 
 
PAMI

 

 

 

 

Cronaca della visita di Paolo VI al Congresso Mariologico Mariano

L’Osservatore  Romano del 18 maggio 1975, p. 2.

Ieri nel pomeriggio (17 maggio) il Santo Padre ha lasciato il Vaticano per recarsi al Pontificio Ateneo Antonianum in via­le Manzoni, dove ha presieduto una manifestazione nell'ambito del VII Congresso Mariologico internazionale che si è concluso oggi e del Con­gresso Mariano internazionale che si inaugura questo pomeriggio; con­gressi che si svolgono nel quadro delle solennità dell'Anno Santo, per iniziativa della Pontificia Accademia Mariana Internazionale, con la parte­cipazione di numerosi ed insigni teo­logi di tutto il mondo e anche di studiosi non cattolici.

Nell'Aula Magna dell'Università francescana, gremita di partecipanti, erano convenuti i signori Cardinali Villot, Wyszynski, Suenens, Slipyj, Seper, Staffa, Bertoli, Tabera, Wright, Poletti, Willebrands, Raimondi e Antonelli, numerosi Arcivescovi e Ve­scovi, tra i quali il Vicegerente di Ro­ma Mons. Canestri, il Segretario del Sinodo dei Vescovi Mons. Rubin, con un gruppo di Presuli Polacchi, il Pre­fetto della Casa Pontificia Mons. Mar­tin, i superiori generali degli Ordini Francescani con le rispettive Curie generalizie, i rappresentanti delle Pontificie Università Ecclesiastiche romane, i relatori dei Congressi e molti studiosi dì Mariologia. Il Papa è giunto all'Ateneo alle 18 ed è stato ricevuto all'ingresso dal Sig. Cardi­nale Leone Giuseppe Suenens, Arcivescovo dì Malines-Bruxelles, Presi­dente del Comitato dei Congressi Ma­riologico e Mariano, il P. Costantino Koser, Ministro Generale dell'Ordine dei Frati Minori, con il P. Paolo Melada segretario e organizzatore dei congressi; e dal rettore magnifico dei Pontificio Ateneo Antonianum P. Roberto Zavalloni.

Tra le autorità civili era il Prefetto di Roma dott. Gaetano Napoli­tano. Dopo il canto del Salve Regina, il P. Koser ha rivolto al Santo Pa­dre un filiale indirizzo di omaggio da parte dell'Ordine, dell'Ateneo e del Comitato dei Congressi Mariolo­gico e Mariano con il più vivo rin­graziamento per l'augusta partecipazione all'avvenimento mariano.

Paolo VI al termine del suo di­scorso pronunciato in latino ha ag­giunto brevi parole in italiano a commento del tema del congresso, per sottolineare la pietà del popolo cristiano per la Madre di Dio e dell' omaggio che nel corso dei secoli ha esaltato Maria. Paolo VI ha donato quindi alla Pontificia Accademia Ma­riana un'artistica riproduzione in avorio della immagine della Madon­na e una pianeta con sopra finemen­te ricamata l'immagine della Madon­na di Czestochova in Polonia come ri­cordo della memoranda visita. Il Pa­pa ha, poi, salutato con affettuose espressioni l'illustre mariologo P. Balic O.F.M., che sedeva al palco della Presidenza, ricordando come questi è stato il fondatore della Pontificia Accademia Mariana Internazionale e valoroso organizzatore dei precedenti Congressi mariologici-mariani. In se­gno di gratitudine il Papa ha offerto al venerando religioso una medaglia d'oro con l'effigie della Madre di Dio. Al termine della visita, dopo la Be­nedizione Apostolica impartita dal Papa è stato cantato il Regina Coeli, cui è seguita l'orazione liturgica.

 

Ecco il testo dell'indirizzo di omag­gio del P. Costantino Koser al Santo Padre:

Beatissimo Padre,

L'Accademia Mariana Internaziona­le - la Vostra Accademia, perché Pontificia - e i partecipanti al VII Congresso Mariologico Internazionale con immensa gioia accolgono la San­tità Vostra in questa Aula «Maria Assunta», e, onorati della Vostra pre-senza, Vi porgono il loro plaudente e filiale saluto.

La Santità Vostra era al corrente della celebrazione del Congresso Ma­riologico e del Congresso Mariano che immediatamente seguirà. Lo abbiamo appreso a mezzogiorno di domenica scorsa, quando, rivolgendo ai fedeli la consueta allocuzione, avete parlato proprio di queste due manifestazioni mariane, e avete manifestato il Vo­stro desiderio, la Vostra speranza: che da questi Congressi abbia da sca­turire, con profondità e più sicura teologia, una pietà mariana sempre più intensa, sempre più sentita e sempre più feconda di vera vita cri­stiana.

Il Congresso Mariologico sta av­viandosi alla fine. Furono giorni di intenso lavoro, con moltissime rela­zioni, discussioni e scambi di vedute. Il materiale che ne è sgorgato è tanto che non siamo in grado ancora di farne una verifica, e meno ancora di presentarne un bilancio. Quello che sappiamo è che non mancarono rela­zioni di altissimo livello, dalle quali risulta un notevole progresso teolo­gico ed una: forte spinta di pietà mariana. Lo studio dì tutti gli apporti e il suo inserimento nella pietà ma­riana realizzerà, così ci auguriamo, i voti di Vostra Santità.

Voi stesso Vi siete adoperato tanto efficacemente a promuovere la teolo­gia mariana e la devozione verso la Madre di Dio, principalmente con due grandi documenti Signum magnum del 1967, e Marialis cultus del 2 febbraio 1974, è sarebbe veramente lungo elencare tutti i Vostri documenti, esortazioni, allocuzioni riguardanti la Madre di Dio e Madre nostra. Noi Vi ringraziarne di tutti i Vostri insegnamenti, di tutte le Vostre paterne esortazioni, e ci impegniamo a farli fruttificare nella nostra mente e nella nostra vita.

Sappiamo che Vostra Santità è ve­nuto per parlarci ancora della Madre di Cristo; attendiamo ansiosi la Vo­stra parola; la ascolteremo con la più grande attenzione, con le migliori disposizioni d'animo, con la più profonda gratitudine del cuore.

 

 

 

 

 
 
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
Pagina visualizzata 4313 volte
 
Share |
 
 

Contact us, contattaciInfo Download facebook youtube

Maria
 
 
Altre istituzioni
 
Login
Username:
Password:

Cerca
Pubblicazioni
 
Cerca con Google
Web
PAMI
 
 
 

Contattaci
Pontificia Academia Mariana Internationalis - 00120 Città del Vaticano
Secretaria: Via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Telefono 0670373235 - fax 0670373234
Webmaster: Martín Carbajo Núñez